logo
ONG
15 Ago 2019

SILVIA ROMANO. LETTERA AL GEN. LUCIANO CARTA, DIRETTORE DELL’AISE

15 Agosto 2019. Festa dell’Assunta.

Gentile Generale Luciano Carta,

perdoni questa inusuale lettera aperta, che ho pubblicato sulla mia pagina fb questa mattina.

Sono passati ormai 9 mesi e di Silvia Romano non abbiamo alcuna certezza.

Siamo convinti che lo Stato, ed in particolare l’Agenzia da lei diretta e l’unità di crisi della Farnesina, stiate facendo il possibile per la sua ricerca e liberazione, così come per le altre persone italiane rapite nel mondo, nella riservatezza che deve in ogni caso essere mantenuta.

Le chiediamo di rafforzare ulteriormente l’impegno della sua Agenzia affinché siano accelerate, per quanto possibile e in sicurezza, le azioni che riteniamo stiate mettendo a punto per la sua liberazione. Anche per frenare scomposte dicerie e iniziative di disturbo che potrebbero ulteriormente complicare la situazione. Siamo infatti preoccupati dei rischi che possono aumentare con il passare dei giorni.

In tanti, signor Generale, stiamo aspettando il ritorno di Silvia Romano. Aiutateci a riaverla presto, il prima possibile.

Grazie per l’attenzione che darà a questa lettera.

Buon ferragosto,

Nino Sergi

(Presidente emerito di Intersos e Policy Advisor di Link 2007)

 

Anche in:  AGI (Angelo Ferrari)   e  OPEN.ONLINE

Nino Sergi

Presidente emerito di Intersos, che ha fondato nel 1992 e di cui è stato segretario generale e presidente. In precedenza, dal 1983 fondatore e direttore dell’Iscos-Cisl, istituto sindacale per la cooperazione allo sviluppo. Nel 1979 direttore del Cesil, centro solidarietà internazionale lavoratori, fondato con le comunità di immigrati a Milano. Operaio e sindacalista. Studi di filosofia in Italia e di teologia in Francia.